Studio Ricerca X

Qualche giorno fa ho visto con Riccardo per la prima volta il film “Big Hero 6”.
Mi è stranamente piaciuto molto (non sono un amante dei film per bambini).

In particolare il “Laboratorio dei nerd”, che si vede nella prima parte del film, mi ha fatto tornare per un attimo 15/16enne, quando all’epoca avevo fondato nella stanza dove avevo il computer la mia azienda virtuale SRX.


SRX stava per “Studio Ricerca X”, un laboratorio di sperimentazione e ricerca che spaziava su qualsiasi argomento (per questo il nome “X”) che fosse di estremo interesse e sfidante, dove poter mettere alla frusta la tecnologia a disposizione per raggiungere i più svariati risultati.

Ora, dopo circa 27 anni dalla fondazione della mia azienda virtuale, riflettevo su quanto mi continua ad affascinare quell’idea di laboratorio.
Dove dar sfogo a tutte le energie, le risorse, l’intelligenza, le tecnologie, il pensiero laterale, la creatività, l’esperienza, l’anima, nell’affrontare X. Anche quell’X snobbato dal mainstream in quanto ritenuto infondato, non convenzionale.
Senza dogmi. Freestyle.

Sono convinto che il futuro mi porterà vicino a quel tipo di attività. Resto quindi in apertura, e so che alcune scelte che effettuerò nel tempo andranno in quella direzione.

Intanto comunque un primo passo l’ho fatto: diversi anni fa, in tempi non sospetti, ho fondato con Sara una società che prima o poi forse mi verrà utile.
Il nome? SRX, naturalmente. 🙂


Commenti

Post popolari in questo blog

Ezio Bosso